CaP come connettore F maschio

Il CaP sostituisce i classici connettori F maschio a vite, a crimpare e a compressione quando utilizzato direttamente sui dispositivi dotati di connettori F femmina. Senza il connettore F maschio metallico si elimina un elemento della connessione e quindi si annulla qualsiasi interferenza nel passaggio del segnale a radiofrequenza. Il CaP, non essendo conduttivo, è la migliore ed unica soluzione per collegare saldamente il cavo al dispositivo, con una connessione diretta sia per il centrale che per la calza.

Terminazione con PuPuCap

Per facilitare l’installazione del CaP su dispositivi ingombranti, in spazi scomodi o nel caso di connettori ravvicinati, abbiamo sviluppato uno specifico inseritore/estrattore (Pu-PuCaP). Oltre all’uso specifico per il CaP, l’utensile riporta sull’impugnatura 2 impronte esagonali da utilizzare per bullonerie da 10 e 13 mm.

1

CONNESSIONE

Dopo aver preparato il cavo (vedi le istruzioni qui), alloggiare il CaP nell’apposito incavo sull’estremità del Pu-PuCaP ed inserire il centrale del cavo nel connettore F femmina. Far scivolare il CaP verso l’F femmina, facendo così ripiegare sulla filettatura la calza e la guaina del cavo. Terminare la connessione spingendo ed oscillando contemporaneamente il Pu-PuCaP fino al completo inserimento del CaP sul connettore F femmina.

2

DISCONNESSIONE

Agganciare l’apposito incavo del Pu-PuCaP al CaP. Tirare ed oscillare contemporaneamente il Pu-PuCaP, facendo leva sull’F femmina, fino al completo distacco del CaP e del cavo dal dispositivo.